E’ un momento molto sentito dalle famiglie. Ma è molto necessario un dialogo proficuo tra genitori e parrocchia per rendere espliciti i motivi di un incontro di festa cristiana che è un SACRAMENTO.

Nella nostra parrocchia ci si attiene alle norme emanate dal Vescovo nel 2005. In sintesi indica La seconda elementare come anno di inizio della Catechesi. Tre  anni necessari di partecipazione alla messa e alla catechesi parrocchiale per essere ammessi alla Comunione in 4° elementare. Necessità della preparazione alla Prima Confessione. Necessità di incontri regolari ( almeno tre all’anno) per i genitori. Preparazione del rito. Attenzione a non distrarre i fanciulli. Divieto di fotografi durante la celebrazione. Sobrietà nella festa e raccoglimento nella celebrazione.

Il Vescovo precisa inoltre che è indispensabile il proseguimento della Catechesi e della partecipazione alla messa domenicale anche dopo la prima Comunione, fino alla Cresima. Il catechismo, infatti, non prepara solo ai Sacramenti. E’ PERCORSO di formazione alla vita cristiana.

E non si può preparare alla vita e ai valori cristiani un fanciullo in pochi incontri.