Le coppie (oggi non si chiamano più …fidanzati) danno una forte carica di significato alla loro scelta di sposarsi in chiesa…. E’ però necessario un loro coinvolgimento ad accettare un dialogo prolungato e tranquillo sui valori Cristiani del Matrimonio. Perché spesso le loro attese o i loro desideri non sono simili a ciò che la Chiesa offre nel Sacramento.

Si invitano, pertanto, le coppie a prendere contatti con il parroco anche uno/due anni prima della data prescelta, per potere con calma affrontare i temi che li aiutano a prepararsi nel cosiddetto “corso prematrimoniale”. Questo non è “un documento” che ottiene un timbro per sposarsi…. è invece un percorso che aiuta a vedere la prospettiva Cristiana della scelta di sposarsi nel Signore.

Pertanto, si potrà fissare la data del Matrimonio in Chiesa solo dopo aver fatto il cammino sopra scritto (non è rispettoso, né dignitoso, che prima si fissi il ristorante e poi… la Chiesa).

La nostra bella Chiesa Cattedrale è anche Chiesa Parrocchiale e celebra al proprio interno i Matrimoni dei propri fedeli Parrocchiani. Le dovute eccezioni vanno motivate con motivi e ragioni, non solo estetici o di convenienza.

A tutti si richiede decoro e sobrietà nella Celebrazione, nell’arredamento, nell’abito, nello svolgimento del Rito.

Gli interessati sono invitati a presentarsi al Parroco almeno tre mesi prima della Celebrazione per le pratiche e la preparazione spirituale.