Festa di Prima Confessione

Diceva una mamma: “… questo modo di presentare la Confessione è nuovo per me. Non sono stata abituata così ! …”

Questo, in uno degli incontri tra sacerdote e genitori in Duomo in preparazione alla Prima Confessione.

Festa: perché, seguendo la parabola del Padre buono e dei due figli, abbiamo capito che Dio Padre fa festa quando i suoi figli ritornano. Festa: perché anche se i nostri peccati fossero grandissimi, l’abbraccio del Padre è più grande del nostro peccato. Festa: perché per un regalo immenso di amore di Dio possiamo trovare la serenità del cuore e della coscienza, dopo aver preso coscienza delle nostre cattiverie e debolezze. Festa: perché nella Chiesa il ritorno dei figli alla Misericordia è sempre stata celebrata come riferimento alla Pasqua.

Sabato prossimo, 5 Maggio alle ore 20:30, 18 fanciulli celebreranno in clima di festa comunitaria e raccoglimento, la Prima Confessione. Saranno utilizzati segni e simboli per comprendere e vivere bene il Sacramento della Riconciliazione, che è festa identica come quello della Prima Comunione, essendo una sacramento, dono di Gesù. Ecco un’altra ragione per dire che la Confessione è festa.

Inoltre, si celebra la festa di Prima Confessione in questo anno di preparazione alla Prima Comunione, che sarà celebrata l’anno prossimo dai bambini, non più – d’ora in avanti ad Acqui – in terza elementare, bensì in quarta.

dP

Commenta per primo

Rispondi