Cosi abbiano ricordato Mons. Galliano

Tre giornate semplici e partecipate. Siamo stati tutti contenti del ricordo di Mons. Galliano nella chiesa di Sant’Antonio, in questo nonno anniversario della sua morte.

Già domenica sera, 4 Febbraio, dopo una giornata piena di eventi diversi ed importanti, la Chiesa era quasi piena. E al termine della Celebrazione Eucaristica, il professor Bruno Gallizzi – con la sua effervescente spontaneità e profondità – ha presentato la biografia di Mons. Galliano. Un vero romanzo, ricco di fatti e avvenimenti avventurosi.

Il Lunedì, invece, per l’Equipe Notre Dame, Domenico Pastorino ha ricordato la nascita di questo movimento a cui monsignor Galliano ha aderito già nel 1973. Per la famiglia, per la fraternità tra famiglie, per la formazione e la crescita e l’aiuto nei valori cristiani. Nonostante il tempo umido e freddo, ma senza neve, molte persone hanno partecipato attivamente. Di questo ringraziamo il Signore.

Martedì 6 Febbraio, giorno del nono anniversario della dipartita di Monsignore, c’è stata la testimonianza di Valentina dell’’Oftal. Ha ricordato proprio gli inizi dell’Associazione, quasi  avvenuta a Lourdes, nell’incontro davanti alla Grotta di Monsignore e di Mons Alessandro Rastelli, fondatore dell’Oftal. Di come, per convincere monsignore a partecipare, l’Oftal abbia fatto passare il treno dei pellegrini da Acqui. E Monsignore portò con se 250 pellegrini. Vicende e fatti veramente speciali. Valentina invita ancora oggi gli acquesi a indicare persone che vorrebbero andare a Lourdes e che l’Oftal è disposto ad aiutare economicamente, pur di portarli.

Il pellegrinaggio diocesano dell’Oftal a Lourdes di quest’anno sarà dal 31 luglio al 4 agosto 2018.

Tre serate di semplice preghiera e riflessione, vissute intensamente  da chi ha conosciuto ed amato e continua ad amare Monsignore. Ricordiamolo tutti.

dP

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.